Cerca
Close this search box.

Quali alimenti evitare ed enfatizzare in autunno e come influiscono sulla pelle

L’estate sta già volgendo al termine, ma questo non deve essere motivo di pensieri malinconici e di uno stato d’animo nostalgico. Ogni stagione ha i suoi vantaggi. Uno degli aspetti positivi dell’autunno è che la frutta e la verdura autunnali, che svolgono un ruolo importante nel ripristinare l’elasticità della pelle, possono essere nuovamente aggiunte al nostro menu. E sono anche estremamente importanti per mantenersi in salute.

In questo articolo troverete informazioni utili su tutti i prodotti dal gusto irresistibile che aiutano a migliorare l’aspetto generale della pelle grazie alla loro ricca composizione di vitamine e sostanze nutritive. Ci occuperemo anche di tutti quelli che, per un motivo o per l’altro, è meglio evitare. Naturalmente, per quanto riguarda l’alimentazione, è molto importante non esagerare e non consumare nulla in quantità eccessive, anche se è utile.

Gli alimenti che consumiamo, in combinazione con quelli che evitiamo, possono essere un potente mezzo per migliorare l’aspetto della pelle. Il nutrimento del corpo parte soprattutto dall’interno. Uno dei prodotti autunnali più popolari che indica un impatto estremamente positivo sulla

pelle è la zucca. La zucca ha un elevato contenuto di beta-carotene, vitamina C e acido folico. Un fatto interessante è che dai caroteni il nostro corpo “produce” naturalmente il retinolo, ingrediente principale di molte creme antirughe “rivoluzionarie”. Questo composto aiuta anche a prevenire l’acne riducendo l’infiammazione e promuovendo il ricambio cellulare. Le sostanze contenute nella zucca aiutano a rafforzare le difese della pelle contro i batteri che possono causare esacerbazioni e sono utili per proteggere dai danni del sole.

Anche i semi di zucca sono ricchi di sostanze nutritive come lo zinco, la vitamina A e K e anche di acidi grassi Omega-3. Gli acidi grassi e la vitamina C aiutano la produzione di sebo che protegge e ripara la pelle.

Un altro alimento autunnale che ha un effetto benefico sull’aspetto della pelle è la mela. Questo frutto straordinario mantiene la pelle sana e bella. Le mele sono ricche di vitamina C, che agisce come illuminante naturale della pelle nei mesi in cui la luce del sole scarseggia. Aiutano a costruire il collagene e a mantenere i livelli di rame nella pelle, favorendo il

fruits and vegetables

rinnovamento cellulare. Inoltre, le mele contengono flavonoidi, che sono uno dei più potenti antiossidanti.

Un frutto autunnale interessante ed estremamente gustoso che fornisce un ricco cocktail di sostanze benefiche per la pelle è il melograno. Contiene inoltre catechina, un antiossidante molto attivo. Questo antiossidante previene la degenerazione del tessuto connettivo cutaneo e può rallentare l’invecchiamento. La composizione dei semi di melograno comprende acido punicico ed ellagico, che riducono le rughe. Questi micronutrienti aiutano a trattenere l’umidità della pelle.

Naturalmente ci sono molti altri frutti, verdure e alimenti autunnali che sono estremamente benefici e agiscono in modo benefico alla pelle. Si tratta di barbabietole, pastinaca, mirtilli rossi, pere, miele, ecc. Ci sono anche alimenti il cui consumo eccessivo porta alla manifestazione di vari problemi e disturbi della pelle. Come il sale, il pane, la carne grassa, ecc.

Il consumo di grandi quantità di sale disidrata l’organismo. Di conseguenza, la pelle diventa secca e rugosa. Il sale può essere la causa della comparsa di occhiaie e borse, nonché dello sviluppo dell’acne. Pensateci la prossima volta che decidete di aggiungere sale al vostro cibo.

Il pane bianco è un alimento ad alto indice glicemico. Questi alimenti causano la comparsa dell’acne, ma possono anche essere collegati all’invecchiamento precoce. Gli alimenti ad alto indice glicemico aumentano i livelli di zucchero nel sangue, provocando un processo chiamato glicazione. In questo processo, le molecole di zucchero si attaccano al collagene della pelle. Questo provoca l’indurimento del collagene, che si rompe anziché piegarsi, provocando rughe e un aspetto poco gradevole. Altri alimenti di questo tipo sono la pasta bianca e le patate.

Molte carni sono ricche di grassi saturi. Questi grassi sono associati ad alte concentrazioni di fattore di crescita insulino, che stimola la produzione di ormoni sessuali. A loro volta, possono aumentare la suscettibilità della pelle all’acne. Un consumo eccessivo di carni lavorate può seccare la pelle e indebolire la produzione di collagene, poiché contengono alti livelli di sodio.

Per quanto riguarda il cibo, come già detto, è meglio non esagerare. Consumare la frutta e la verdura tipica della stagione ha i maggiori benefici sia per il benessere della nostra pelle che per la nostra salute generale.