Cerca
Close this search box.

Pasqua – tradizioni e celebrazioni

Le feste sono il period che tutti aspettano con ansia. Oltre al fatto che durante le feste riusciamo ad allontanarci almeno per un po’ dalla grigia vita quotidiana, ci riempiono di felicità ed emozioni positive. Sono un’occasione per riunire tutta la famiglia. Per vivere momenti unici di felicità e creare nuovi ricordi.

In questo articolo racconteremo un po’ di più della più grande festa per tutti i cristiani, chiamata la festa di tutte le feste – la Pasqua. In particolare, ci concentreremo su quali sono le tradizioni della festa nelle diverse città italiane e come la festa viene celebrata nel paese.

La Pasqua in Italia è una grande festa. In termini di importanza per gli italiani, è al secondo posoto del Natale.

In Italia si sente spesso l’espressione “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”. Questa espressione simboleggia le tradizioni di entrambe le feste, cioè il Natale è una festa trascorsa con la famiglia e la Pasqua è una festa che si celebra oltre con i  propri cari con tutti gli amici.

La Pasqua in Italia è un momento di festa, un tempo trascorso con i propri cari a tavola. Ogni regione ha le sue usanze, ma i cibi tradizionali rimangono ancora oggi l’agnello e le uova, che sono un simbolo di rinascita e di rinnovamento. Il menu italiano di Pasqua inizia con una zuppa di ricco brodo addensato con uova e con manzo o agnello, o più comunemente conosciuto al mondo come “zuppa nuziale italiana”.

Nel sud del paese si preparano prodotti da forno con carne, formaggio e uova intere.

“Il casatiello Napoletano è un pane tradizionale cotto a forma di anello e ricoperto di uova intere.

Nella zona di  Liguria, il pane di Pasqua è tradizionalmente fatto con 33 strati sottili di pasta, in riferimento agli anni di Gesù.

Ci sono anche molti pani dolci sul tavolo, il più famoso dei quali è la ‘colomba’. È un pane al lievito dolce a forma di colomba e ricoperto di mandorle e zucchero perlato croccante.

easter

La ‘Pastiera napoletana’ è un altro dolce popolare pasquale italiano, che è così amato da tutti che ora si mangia tutto l’anno. È una miscela cremosa di ricotta e semola, aromatizzata con scorza di limone e acqua di fiori d’arancio.

All’inizio del XV secolo, gli italiani coloravano le uova sode per Pasqua con erbe, fiori e cipolle. Oggi le tradizioni sono cambiate. L’uovo di Pasqua più popolare tra gli italiani è un uovo cavo di cioccolato che nasconde una sorpresa per i bambini o piccole cornici d’argento o ornamenti d’oro per i più grandi. Si chiamano anche “uova di Pasqua” e sono fatte di cioccolato al latte di media grandezza. Alcuni produttori differenziano le loro uova di cioccolato “per bambini” e “per adulti”. Le migliori uova sono fatte a mano da artigiani che offrono un inserto personalizzato.

Le città in Italia hanno diverse tradizioni e usanze con cui celebrano la Pasqua.

Nella Città del Vaticano, la festa viene celebrata con eventi solenni che culminano nella domenica di Pasqua. “La Pasquetta” è una festa ufficiale italiana che celebra il giorno dopo Pasqua.

Per 300 anni, gli abitanti di Firenze hanno celebrato la festa con l’annuale Scoppio del Carro. Il rituale prevede che un carro, costruito nel 1679 e alto da due a tre piani, attraversi tutta la città. Il carro è trainato da due buoi

ornati con ghirlande. La manifestazione termina alla Cattedrale di St. Maria del Fiore, davanti alla quale si celebra la messa di mezzogiorno. La festa viene celebrata con spettacolari fuochi d’artificio, in segno che il raccolto è migliore dell’anno scorso.

A Merano si tengono numerose gare con una razza speciale di cavalli, cavalcati da giovani che sono vestiti con i costumi delle loro città.

Carovigno è famosa per la sua processione dedicata alla “Madonna del Belvedere”, che si svolge il sabato prima di Pasqua.

Nel comune siciliano Enna, si svolgono riti religiosi che risalgono al XV secolo. Il venerdì prima di Pasqua, circa 2000 monaci vestiti in costumi antichi camminano silenziosamente per le strade della città davanti alla chiesa principale. Il giorno della festa, si celebra la cerimonia “Pas”, portano la statua della Vergine Maria e di Gesù Cristo nella piazza principale e poi nella chiesa, dove rimangono per una settimana.

L’Italia è un paese con bellissimi paesaggi, un ricco patrimonio culturale e storico e un cibo incredibilmente delizioso. Promette a tutti un’esperienza indimenticabile. E se decidi di celebrare la Pasqua in Italia, vivrai le tradizioni e i costumi del paese. Qui non vedrete i famosi coniglietti o caccia alle uova. La Pasqua in Italia è una grande celebrazione che include una varietà di processioni e tavoli festivi carichi di piatti tradizionali.