Cerca
Close this search box.

Le donne ispiratrici della storia italiana

Alcune persone dubiterebbero del potere di una donna, ma molto più comuni sono coloro che credono realmente in lei e la percepiscono come un simbolo di amore e creazione. Si può certamente dire che la forza di una donna è innata. È inerente al suo corpo energetico. La donna è la figura che determina le dinamiche della vita nella sua infanzia. A volte viene chiamata la “metà più morbida”, ma non dovrebbe mai essere descritta come la “metà più debole”. Come mai? Perché non c’è niente di debole in una donna tranne il suo fisico apparentemente fragile. Diciamo apparentemente perché il suo corpo ha dimostrato di avere una soglia del dolore più alta e subisce metamorfosi straordinarie per dare la cosa più intima: nuova vita.

Con questo articolo daremo il necessario riconoscimento ad alcune delle donne più straordinarie e influenti della storia italiana raccontando un po’ di loro stesse, delle loro vite e dei loro successi.

Speriamo che con esso ispireremo coraggio e caricheremo tutte le donne di emozioni positive.

Inizieremo con una delle prime donne nella storia d’Italia che ha testimoniato l’intelletto femminile e la mente acuta: l’ortensia. Era la figlia dell’oratore romano Quinto Ortensio. È ritenuta la prima donna avvocato della storia, grazie a un discorso che tenne al Foro Romano nel 42 a.C., avvenuto durante la guerra civile contro Bruto e Cassio. In seguito a una proposta di tassare i beni di 1.400 facoltose donne romane che non potevano difendersi da questa decisione. Nel suo discorso, Ortensia ha espresso l’opinione che le donne non dovrebbero pagare per una guerra che non hanno chiesto e a cui non hanno preso parte. Grazie a lei, è stato deciso di ridurre il numero delle donne tassate a 400.

inspiring women

La prossima è Artemisia Gentileschi. Artemisia nacque nel 1593 in Neapol. È la figlia dell’artista, Orazio Gentileschi. Fu la prima donna a diventare membro della famosa Accademia delle Arti del Disegno di Firenze. I suoi dipinti sono noti per i personaggi femminili forti, audaci e potenti che ritrae – per lo più eroine bibliche o mitiche – e per il loro caratteristico uso dei colori.

Leonilde o “Nilde” Iotti è stato un politico italiano di spicco nel Partito Comunista Italiano. Nel 1946 Yoti fu eletto membro dell’Assemblea Costituente. È stata eletta prima donna presidente della Camera dei Deputati nel 1979, servendo il mandato più lungo del dopoguerra.

Maria Montessori è nata il 31 agosto 1870. È un medico italiano ed educatore di fama mondiale. Montessori è il primo medico in Italia. Dopo aver conseguito il dottorato in medicina, Montessori ha iniziato

a tenere lezioni di antropologia pedagogica presso l’Università di Roma e presso il Centro di Pedagogia da lei fondato a Perugia.

Un’altra italiana famosa è Marguerite Huck. Nasce a Firenze nel 1922. Margherita è la prima donna in Italia a dirigere un osservatorio. È considerata una delle menti più brillanti del XX secolo.

Per non parlare di Franca Sozzani è la donna dietro Vogue Italia, l’equivalente italiano di Anna Wintour. È considerata una delle cinque persone più influenti nel settore della moda in tutto il mondo.

L’elenco dei nomi è lungo e comprende donne della storia italiana che hanno meritato risultati in vari campi: politica, arte, letteratura, scienza, ecc. Segui il blog di Imperium Est per saperne di più su Women’s March.